HomeTerritorioAlto Adige… i diversi volti dell’accoglienza

Alto Adige… i diversi volti dell’accoglienza

Alto Adige… i diversi volti dell’accoglienza

Alla magnificenza delle imponenti guglie che contraddistinguono questo territorio, l’uomo ha giocato con maestria la sua parte, realizzando strutture in perfetta armonia con l’ambiente. In tutta la loro bellezza si mostrano chiese dallo stile gotico, castelli che paiono vigilare sull’ambiente circostante, masi arroccati tra gli alpeggi e complessi dalle linee architettoniche all’avanguardia. Il fascino di queste vallate si rivela anche nell’accoglienza e nei servizi: alberghi in stile tirolese, hotel design, ristoranti stellati e Spa di lusso sono tra i punti forti di quest’incantevole area. L’Alto Adige e i suoi abitanti hanno inoltre vinto la scommessa della convivenza etnica: geografie e culture diverse coabitano in armonia. Una terra di contrasti che unisce felicemente il fascino mediterraneo all’originale charme asburgico.

Le vacanze sulle Dolomiti sono poi un paradiso per gli amanti della montagna: Tre Cime, Catinaccio e Latemar fanno da cornice a borghi e colline dorate. Infinite le opportunità per gite o escursioni su altopiani, tra cime frastagliate e pareti maestose. I musei sono una rarità da non perdere: durante tutta la stagione estiva propongono attività per grandi e piccini. Anche i castelli meritano una visita: concerti e spettacoli sono all’ordine del giorno.

Plan de Corones

L’area vacanze Plan de Corones si estende dalla ladina Val Badia, nella parte orientale dell’Alto Adige, con verdi vallate in alta quota e le imponenti cime delle Dolomiti, delle Vedrette di Ries e delle Alpi della Zillertal. Una terra incantevole, ricca di numerosi specchi d’acqua e torrenti, in cui si riflettono pascoli e montagne. L’atmosfera di montagna si respira anche passeggiando per le vie di Brunico, gioiello cittadino incastonato tra le Dolomiti. La città vecchia è assolutamente da visitare, nella quale si trovano, inoltre, numerosi locali per gustare specialità gastronomiche. Da non perdere una visita alla gotica chiesa delle Orsoline e il Castello e Palazzo Sternbach. 

Oltre alle numerose attività sportive, l’area posta nel “cuore della Val Pusteria” offre la possibilità di piacevoli gite alla scoperta delle suggestive vallate laterali Valle Aurina, Valle di Anterselva, Val Casies che con i loro villaggi tradizionali, gli stupendi panorami e i verdissimi prati vi faranno immergere in un’atmosfera di totale serenità.

Per le vostre vacanze avete solo l’imbarazzo della scelta: sentieri per principianti o ferrate su una delle ottanta vette della regione che raggiungono i tremila metri, giri in bicicletta (1200 chilometri di piste) oltre che il Nordic Walking Park più grande d’Europa. I più piccoli potranno andare alla scoperta della natura con il programma Dolomiti Ranger, e dopo una giornata emozionante divertirsi con un bel tuffo nel laghetto d’Issengo. Museo emozionante è il MMM Corones, a Plan de Corones (2275 m), dedicato all’alpinismo tradizionale, cui Reinhold Messner ha dato un contributo fondamentale. Allestito in una struttura che offre una visita spettacolare sulle grandi pareti delle Dolomiti e delle Alpi, il museo ripercorre la storia dell’alpinismo.

www.kronplatz.com

www.messner-mountain-museum.it

Tre Cime

L’area vacanza Tre Cime accoglie i propri ospiti con un’offerta estiva particolarmente ricca: la scelta spazia dalle numerose escursioni, tra cui il giro delle Tre Cime di Lavaredo, ai percorsi benessere del parco Kneipp di Villabassa, ai rinomati eventi culturali come le Settimane Musicali Gustav Mahler. Villabassa è anche famosa tra gli amanti delle due ruote: da qui parte e ritorna la famosissima Dolomiti Superbike, leggendaria gara di mountain bike tra le vette alpine. La Valle di Braies nasconde un gioiello davvero unico: acque turchesi come una pietra preziosa, il lago di Braies è meta da non perdere in Alta Pusteria, per un giro in barca o una passeggiata lungo le sponde. Dominato dalla Croda del Becco offre svariati sentieri in alta quota. Ma le opportunità non finiscono qui: numerose escursioni nel parco naturale Fanes-Senes-Braies e all’altopiano di Prato Piazza, da cui si godono panorami stupendi sulle Dolomiti. Non solo sport e divertimento per tutta la famiglia, ma anche arte e cultura per chi trascorre le vacanze nella storica località di San Candido, in Alta Pusteria, a poca distanza dalla frontiera austriaca. Una passeggiata nella vivace area pedonale permette di ammirare la famosa Collegiata di San Candido, uno dei principali edifici religiosi delle Alpi Orientali, e le imponenti torri rocciose delle Dolomiti dell’Alto Adige. Grandi e piccini si divertiranno nel comprensorio del Monte Baranci, sfrecciando sui binari del Fun Bob, la prima pista estiva per lo slittino in Italia, e tuffandosi nel parco acquatico Acquafun.

http://www.tre-cime.info

Val Gardena

Incorniciata dalle imponenti cime del Sassolungo, del Sassopiatto, delle Odle, dell’Alpe di Siusi e del Seceda, la Val Gardena sorprende e incanta per la bellezza dei suoi paesaggi: le Dolomiti sono così vicine che sembra di poterle toccare. Parliamo di una vacanza che coniuga perfettamente innovazione e tradizione, tra moderni impianti di risalita e botteghe artistiche artigianali. I ladini della Val Gardena sono famosi per l’intaglio del legno, che hanno fatto guadagnare alla valle l’appellativo di “valle degli scultori“. Le opportunità di escursione sono molteplici: grazie agli impianti di risalita, dalle località a valle potete arrivare in quota e fare piacevoli passeggiate che vi porteranno in poco tempo a godere di panorami spettacolari, come il giro del Sassolungo, oppure dedicarvi a escursioni più impegnative o ferrate in alta quota. Selva, la località della Val Gardena posta alla maggior altitudine, è meta ideale per tutti quelli che sono alla ricerca di una vacanza all’insegna del movimento oltreché di vivace vita notturna. Il piccolo paese di Santa Cristina, ai piedi del Sassolungo, è circondato da pascoli di montagna. Una delle culle della cultura ladina, Santa Cristina è punto di partenza ideale per chi desidera andare alla scoperta delle Dolomiti. La località di Ortisei, paese natale del regista e alpinista di lingua ladina Luis Trenker, è nota ai più per le particolari opere di legno intagliato, gli edifici di interesse artistico, come la chiesetta di San Giacomo.

www.valgardena.itwww.valgardena-active.com

Alta Badia

L’Alta Badia è la terra dei ladini, un popolo che vanta una propria lingua risalente all’epoca degli antichi romani. Situata nella parte meridionale della Val Badia, affascina i suoi ospiti con montagne ricche di leggende, l’ospitalità dei ladini e la grande gastronomia altoatesina. Negli ultimi anni l’area vacanze di questo lembo di terra si è sviluppata come destinazione di fascino e meta del jet-set, poiché abbina all’incantevole cornice naturale un’offerta turistica di charme.

I paesi di Corvara e Colfosco godono di una posizione fuori dal comune in quanto sono adagiati in una conca soleggiata ai piedi dei monti Sella e Sassongher. Qui, la vacanza è all’insegna della varietà e della qualità anche gastronomica, nei famosi ristoranti stellati e nelle malghe, dove è possibile gustare i piatti della tradizione. Immersi in uno scenario unico, tra due parchi naturali (Parco Naturale di Fanes-Senes-Braies e quello del Puez-Odle), i paesini di La Villa, San Cassiano e Badia offrono cucina stellata e una grande varietà d’attività da svolgere sia all’aperto che al chiuso. Il paesino di La Val, garantisce assoluta tranquillità a contatto con la natura, in un paesaggio intatto, dove prati e pendii sono punteggiati dalle tradizionali “Viles”, piccoli insediamenti di case, stalle e fienili tipici del mondo ladino. Qui, è possibile fare numerose escursioni e passeggiate, circondati dai prati dell’Armentara, una distesa di fiori a perdita d’occhio nel parco naturale Fanes-Senes-Braies.

www.altabadia.org

Alpe di Siusi

È nel cuore del Parco Naturale dello Sciliar, l’altopiano più grande e affascinate d’Europa. L’area dell’alpeggio, che conta quasi quattrocento rifugi, malghe e baite, è raggiungibile in cabinovia da Siusi. Un vero paradiso per escursionisti, famiglie e sportivi che possono godere di impagabili panorami sul Sassolungo, il Sassopiatto, lo Sciliar e il Catinaccio. Circondati dalle emozionanti vette dolomitiche, ci si può dedicare a passeggiate ed escursioni adatte a tutti. Anche nelle località a valle – Siusi, Castelrotto, Fiè allo Sciliar e Tires al Catinaccio – è possibile immergersi e vivere le tradizioni contadine, portate avanti ancora oggi con orgoglio dagli abitanti della zona. Siusi si trova ai piedi dello Sciliar e offre numerose possibilità di sport e svago. Dal paese, a piedi, è possibile recarsi al rinomato campo da golf di 18 buche: il Golfclub San Vigilio Siusi. Le famiglie, invece, possono seguire il Sentiero Oswald von Wolkenstein, un percorso in quindici stazioni alla scoperta del menestrello medievale. Anche Castelrotto è il luogo ideale per allenarsi con la mountain bike, ed è anche meta perfetta per passeggiate ed escursioni in famiglia. La cittadina, patria del famoso gruppo altoatesino di musica folk Kastelruther Spatzen, è anche rinomata per il campanile barocco, che svetta sul centro storico e offre, a chi ha il coraggio di affrontare i suoi trecentoventicinque gradini di legno, una vista impagabile sulle Dolomiti. Nel caratteristico paesino di Fiè è nata la tradizione dei bagni di fieno, ancor oggi utilizzati per trattamenti benessere. Assolutamente da visitare è il laghetto naturale di Fiè allo Sciliar, premiato da Legambiente come il miglior lago balneabile d’Italia. Tires al Catinaccio del circuito “Alpine Pearls”: località selezionate che propongono vacanze eco-sostenibili secondo il concetto di “mobilità dolce”.

www.alpedisiusi.info

Val d’Ega

La Val d’Ega è racchiusa tra i massicci montuosi del Catinaccio e del Latemar, che si specchiano nell’ineguagliabile lago di Carezza. In Val d’Ega vi aspettano 800 chilometri d’itinerari per mountain bike, 530 chilometri di sentieri per passeggiate, la rete escursionistica più estesa dell’Alto Adige. Merita una visita il Santuario della Madonna di Pietralba, di grande interesse culturale e principale meta di pellegrinaggio della regione. Collepietra fa parte del comune di Cornedo all’Isarco, insieme alle frazioni di San Valentino in Campo, Cardano, Prato all’Isarco e Briè. Il simbolo di Cornedo è il Castel Cornedo, arroccato all’imbocco della gola della Val d’Ega e accessibile durante i mesi estivi. Meritano una visita anche l’osservatorio astronomico “Max Valier”, l’unico dell’Alto Adige, e il planetario di San Valentino in Campo di Sopra. Il comune di Nova Ponente è composto dalle frazioni di Ega, Obereggen e Monte San Pietro e dal paese di Nova Ponente. In estate, la posizione privilegiata e gli ottimi collegamenti pubblici, ne fanno meta ideale per escursioni e percorsi tematici guidati. I paesi di Nova Levante e Carezza al Lago sono adagiati ai piedi delle leggendarie cime del Catinaccio e del Latemar che, al mattino e alla sera, si specchiano nel lago di Carezza. Vicino a Nova Levante si trova la famosa Foresta di Carezza, da cui si ricava il “legno armonico”, con cui ancora oggi a Venezia si fabbricano violini.

www.eggental.com

Foto Copertina Lago Wackerer – Helmuth Rier

Foto Val d’ega Daniel Geiger

 

Share With:
Rate This Article
No Comments

Leave A Comment

cinque × 1 =